I pensieri di un bambino, per non avere dubbi,
la profondità di un adulto per comprenderne la grandezza:
questo ci chiede la Pasqua…

– A che pensi Marcellino?
– Dove sarà la mamma tua adesso?
– Con la tua!
– Come sono le mamme? Che fanno?
– Danno, danno sempre.
– E che danno?
– Tutto: se stesse, la vita e la luce degli occhi ai figli, finchè diventano vecchie e curve.
– Anche brutte?
– Brutte no, Marcellino, le mamme non diventano mai brutte.
– Devo andare via mi chiamano…Tu vuoi molto bene alla tua mamma?
– Con tutto il cuore.
– Io alla mia di più…

” Marcellino pane e vino “, 1955 regia di Ladislao Vajda

Annunci